Cari amici,
in questi giorni sono circolate notizie giornalistiche riguardanti l'uso delle palestre scolastiche al fine di far ripartire in sicurezza le attività didattiche nelle scuole.
Stiamo approfondendo la situazione congiuntamente al Nazionale, per capire quanto ci sia di formale e quanto siano solo supposizioni giornalistiche. Certo che davvero siamo in una situazione di grande precarietà, dovuta all'altalenanza delle informazioni e delle diverse dinamiche d'intervento, che di volta in volta vengono proposte.
Certo che pensare di utilizzare le palestre delle scuole per ricavarne aule, esprimerebbe lo scarso valore che si dà o si vuol dare all'attività sportiva ed anche all'educazione fisica.
Parlo da insegnante di Educazione Fisica e penso che togliere le palestre è come togliere l'aula all'insegnante di Lettere.
D'altronde, siamo in un periodo difficile, dove spesso gli annunci e la politica primeggiano rispetto al bene comune, distraendo energie utili per fini elettorali, invece di convogliarle per mettere in sicurezza questa comunità che ha bisogno di sinergie condivise. Comunque, a breve e non appena avremo notizie certe, convocheremo una riunione su Zoom per condividere con tutti voi strategie comuni d'intervento. Per quanto attiene alle vostre segnalazioni, abbiamo terminato ieri gli interventi richiesti ed a giorni riceverete gli attestati di società del corso Covid 19, oltre quelli personali già ricevuti.
A presto,
CR Lazio