Dopo mesi e mesi di attesa, finalmente è ripartito il Campionato più spettacolare dell’anno: Sabato 10 e domenica 11 Ottobre, si è infatti disputata la terza tappa di Serie A e B del Campionato Nazionale di Ginnastica Ritmica al PalaBanco di Desio con l’organizzazione della società San Giorgio ’79.

 

Dopo le prime due tappe andate in scena prima dell’emergenza sanitaria da Covid-19, rispettivamente a Fabriano l’1 e 2 febbraio (1^ tappa) e ad Eboli il 15 e 16 febbraio (2^ tappa), le stelle dei piccoli attrezzi sono tornate in pedana più agguerrite che mai! 

La regular season si è conclusa con la tappa di Desio, nella quale sono stati staccati i pass per accedere alla Final Six e sono stati decretati i tre club retrocessi in A2, ovvero Virtus Giussano, Moderna Legnano e Ginnastica Opera, i club neo promossi in A2, ovvero Polisportiva Varese, Fortebraccio e Club Giardino e i club retrocessi in C ovvero Gymnasium Gravina, Etruria Prato, Flaminio, Ardor Padova ed Etoile.

Le prime sei squadre della classifica generale, tra cui la Polimnia Romana, si sono qualificate per la Final Six, andata in scena il 24 ottobre al PalaRuffini di Torino: all’interno della finalissima l'Olimpia Senago, la Forza e Coraggio, la Polimnia Romanahanno avuto la meglio, conquistando l’accesso alla Serie A1, la massima serie! Grande gioia per questa promozione per le prime tre società classificate!

Un plauso dal nostro Comitato a tutte le società laziali che hanno preso parte a questi Campionati e alla società Auxilium Genova, che non ha potuto prendere parte alla competizione per un caso di positività al Covid.