News

­Siamo ufficialmente online con il nuovo sito GinnasticaLazio. Completamente rinnovato, con un design all’avanguardia e ricco di funzionalità, il portale del Comitato Regionale si propone di offrire informazioni più approfondite e puntuali. Sarà attivata un’area notizie, con foto e video degli eventi, che permetterà a tutti di poter essere informati sulle attività regionali e nazionali. Alcune categorie di utenti (associazioni, tecnici, giudici e dirigenti sportivi) potranno registrarsi all’interno del sito, accedendo così a un’area riservata in cui avranno la possibilità di accedere a materiale informativo. In particolare, le società sportive affiliate, dopo essersi registrate, potranno costruire una pagina personalizzata (con logo, dati e informazioni) consultabile da tutti, favorendo così la visibilità nei confronti degli utenti finali (famiglie, atleti e istruttori). I tecnici e i giudici, a loro volta, potranno inserire, nella pagina dedicata, i propri dati e curriculum per favorire lo scambiod’informazioni tra loro e nei confronti delle associazioni interessate. Per i genitori dei nostri futuri allievi abbiamo agevolato la ricerca della società sportiva in funzione della zona abitativa. Tramite l’inserimento del solo CAP, o del CAP con la sezione di ricerca, il sistema indicherà le società affiliate nella zona richiesta. Nel caso in cui, si volesse conoscere tutte le società di un comune e di un settore, basterà indicare il comune e la sezione. Trattandosi di un sito dinamico, è intenzione di questo Comitato, ampliarne le funzionalità interattive allo scopo di favorire la comunicazione all’interno del mondo della ginnastica. Non ci resta che darvi il benvenuto all’interno del nostro nuovo sito!


 
Dodici nazioni, oltre centoventi ginnasti in gara, le squadre nazionali di Germania, Svizzera, Francia, Gran Bretagna, Finlandia, Polonia, Ungheria, Olanda. Questo il fantastico line-up dell'edizione 2014 della Eg Wohnen Juiorstrphy di Cottbus.
Una competizione giovanile di assoluto valore, un'esperienza agonistica di grandissima valenza. 
La delegazione delle società del Lazio, che per l'occasione ha assunto il nome di Team Roma, ha visto coinvolti i ginnasti Davide Mazzelli e Marco Bernardini di Roma 70, Lorenzo Galli dell'Eur, Pierfrancesco Sebastiani e Gian Maria Tosti della Romana, Rocco Tana e Simone Di Tello dell'as Gin di  Civitavecchia e Matteo Turano e Renato Garruba in forza alla Fenice 2009. I ginnasti sono stati accompagnati in campo gara da Marco Massara e Andrea Massaro ed il ruolo di giudice della missione è stato ricoperto con merito dal giovane Edoardo Rizzi.    
Già dall'allenamento del venerdì si è potuto capire l'altissimo livello tecnico della manifestazione. La presenza di tante squadre nazionali e di club storici, ha reso la competizione di quest'anno davvero di altissimo profilo. L'allenamento ufficiale del venerdì ha consentito a tutti i nostri ginnasti di saggiare il campo gara e di prendere confidenza con l'attrezzatura di gara, della ditta tedesca Banfer, che non è presente nei nostri campi gara. Tutti hanno eseguito bene le routine di gara e non vi sono stati problemi nonostante la stanchezza del viaggio e la novità dell'attrezzatura di tecnica di gara. Solamente i più grandi sono stati costretti a  riparametrare i propri esercizi al corpo libero poichè la pedana di gara era del vecchio tipo ed inoltre anche poco performante. Si è quindi deciso di eseguire esercizi di minor difficoltà, puntando alla  cura esecutiva. Strategia che ha poi ripagato in termini di punteggio durante la competizione. 
Il sabato di gara si è aperto alle 7.45, orario in cui i più giovani hanno iniziato il riscaldamento. Gian Maria Tosti e Matteo Turano hanno mostrato una buona ginnastica, ma purtroppo hanno subito troppo l'emozione dell'esordio, sporcando alcune esecuzioni con errori che, per il loro livello di preparazione, potevano essere assolutamente evitati. Il prezzo che si paga agli esordi è stato nel loro caso pienamente pagato! Resta per loro una fantastica esperienza, la consapevolezza di poter fare meglio, e l'aver gareggiato in un contesto tecnico di valore assoluto.
A seguire è iniziata la gara del secondo livello. A rappresentare il Team Roma, Renato Garruba, anche lui esordiente in campo internazionale. A differenza dei sui più giovani compagni, Renato ha saputo ben gestire la pressione e l'emozione dell'esordio, concludendo una gara lineare e senza errori gravi. Questo gli ha permesso di ottenere un buon ventesimo posto. Per competere a questi livelli occorrerà migliorare di molto però il  bagaglio tecnico e la qualità esecutiva della ginnastica proposta. 
Infine, intorno alle 17, si sono presentati in pedana i ginnasti più esperti. La gara categoria JT1 vedeva coinvolti i i ginnasti nati negli anni 96, 97 e 98 e a rappresentare il Team Roma c'erano Davide Mazzelli, Pierfrancesco Sebastiani, Rocco Tana, Lorenzo Galli, Marco Bernardini e Simone Di Tello. 
L'esperienza internazionale e la qualità della ginnastica proposta ha permesso ai ginnasti più grandi e più esperti, di ottenere ottimi risultati. Lorenzo Galli bissa il successo dei Giochi del Mediterraneo Giovanili e si aggiudica il titolo All Around, nella cui classifica Davide Mazzelli giunge terzo e Pierfrancesco Sebastiani quinto. Le buone prestazioni degli atleti capitolini permette loro di qualificarsi anche in numerosi finali di specialità. La domenica mattina alle 9 si è nuovamente sul campo di gara. La fatica della trasferta e della gara conclusa circa 15 ore prima si fa sentire. Nonostante ciò arrivano altre medaglie e buoni piazzamenti. Mazzelli, con un esercizio dalla grande secuzione, è bronzo al corpo libero, Rocco Tana con la sicurezza di un veterano, non sbaglia e  vince la finale al cavallo con Lorenzo Galli che si deve accontentare del bronzo, rifacendosi dopo pochi minuti nella finale agli anelli dove, con il punteggio di 13.450 si aggiudica la medaglia d'argento. Nella stessa finale Davide Mazzelli deve accontentarsi della medaglia di legno, non senza rimpianti visto il miglior punteggio di qualificazione. Nelle ultime due finali, un po' di stanchezza e di sfortuna relegano Galli alla sbarra e Mazzelli alle parallele, ai piedi del podio. Buone le prestazioni di Simone Di Tello e Marco Bernardini, anche loro all'esordio in campo internazionale. Per i due giovani atleti questa gara ha avuto un alto valore formativo e ha dato l'avvio ad un percorso che li dovrà vedere protagonisti nel tentativo di ritagliarsi uno spazio nella rappresentativa Italiana per i prossimi campionati europei giovanili.        
Queste esperienze agonistiche hanno un grande valore per i giovani ginnasti e consentono loro un rapido processo di crescita. Dal confronto con i migliori ginnasti d'Europa, non si possono che trarre spunti e motivazioni a migliorarsi. 
Sono anche importantissimi momenti di scambio tecnico per giudici e allenatori pertanto si desidera ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la partecipazione del Team Roma alla manifestazione di Cottbus. In particolare il ringraziamento va alle Società Sportive, al Comitato Regionale Lazio e alle famiglie dei ginnasti.


 
Nella prima edizione dei Giochi del Mediteraneo riservata ai ginnasti juniores, uno dei due
rappresentanti per l'Italia Lorenzo Galli, nostro ginnasta in regione in forze al Centro Ginnastica
Eur, ha conquistando il primo gradino del podio. Giochi svoltisi in questo weekend in una
stupenda Ragusa cornice meravigliosa per questo importante evento internazionale.
La competizione ottimamente organizzata dal Comitato Regionale Sicilia per il CoMeGym ha
visto la partecipazione dei migliori ginnasti juniores delle sezioni femminile e maschile di tutti i
paesi che si affacciano sul Mediterraneo: Algeria, Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Italia,
Malta, Marocco, Spagna, Tunisia e Turchia.
Per l'Italia partecipavano per la sez. GAF Sofia Busato e Pilar Rubagotto e per la sez. GAM
Davide Odomaro e appunto il nostro Loranzo Galli.
In questi 2 giorni di gara il ginnasta del Centro Ginnastica Eur ha fatto centro alla sua prima uscita
di livello internazionale conquistando nel concorso generale il primo posto assoluto sbaragliando
il campo in una gara tiratissima fino all'ultimo attrezzo.
Dopo la gara femminile svoltasi nel primo pomeriggio in cui l'Italia dominava conquistando oro e
argento nel concorso generale individuale alle 20,00 toccava al nostro Lorenzo insieme al
compagno Odomaro Davide tenere in alto la nostra bandiera e mostrare i muscoli contro ginnasti
di ottimo valore tra cui primeggiava il cipriota Marios Georgiou.
Alla presenza di tutte le autorità internazionali e nazionali tra tutti i nostri Bruno Grandi e Riccordo Agabio ,
Lorenzo esordiva recitando l'annuncio del giuramento dell'atleta mostrando già la sicurezza dei
grandi.
Pronti via... i nostri cominciavano a cavallo con maniglie e subito Lorenzo metteva il bollino con
un ottimo 13,600; si passava agli anelli e con 13,050 Lorenzo teneva il passo dei primi e si
manteneva fra i primi 4; si passava a volteggio dove con un 13,700 passava indenne. Ora Lorenzo
aveva 3 attrezzi a lui favorevoli e il ragazzo sfruttava appieno questo vantaggio. Parallele ottimo
13,100 che valeva il sorpasso su tutti e specialmente sul cipriota che faceva un passo falso a sbarra
con 12,650; ora era Lorenzo a guidare le danze e in uno dei suoi attrezzi preferiti, sbarra, piantava
un 13,600 che gli dava tre decimi e mezzo di vantaggio prima dell'ultimo turno.
A quel punto solo l'emozione poteva strappare l'oro che cominciava a splendere sul petto del
nostro azzurro; ma Lorenzo aveva già imparato la lezione e con un ottimo 13,900, seppur avaro da
parte della giuria, chiudeva la sua rotazione a corpo libero con il punteggio finale di 80,950.
Ora le nostre fronti si perlavano di sudore in attesa della salita a Cavallo del cipriota che si sapeva
avere un ottimo feeling con l'attrezzo e infatti il cipriota si scatenava e otteneva uno stratosferico
14,100. Ma non bastava perché appena uscito il risultato i conti erano fatti, il tecnico
dell'associazione presente alla manifestazione, nonché responsabile tecnico per il C.R. Lazio
GAM, Giorgio Pes alzava il pollice verso il ginnasta e il tecnico accompagnatore Andrea Massaro,
Lorenzo aveva vinto la prima edizione dei Giochi del Mediterraneo juniores di ginnastica artistica
per l'Italia.
In quel momento tutti i tecnici, ginnasti e personale di segreteria che seguivano su live gym la gara
alzavano i calici per lo straordinario risultato.
Tutto il Comitato Lazio partendo dal presidente Paolo Pasqualoni e dal consigliere di sezione
GAM Roberto Carminucci fino al consigliere nazionale Miranda Pierluigi si complimentavano
telefonicamente per l'impresa.
La giornata successiva Lorenzo si rilassava dopo una notte di festeggiamenti e nel concorso di
specialità agli attrezzi perdeva per un decimo l'oro al corpo libero e conquistava la medaglia
d'argento alla sbarra.
Ora L'Italia può contare su un grande ginnasta di valore per i futuri impegni e complimentarsi con
il diligente lavoro del Comitato Lazio e dell'Accademia di Roma per l'ottimo lavoro che
continuamente svolge da molti anni promuovendo la ginnastica e formando ottimi ginnasti/e da
offrire alla Federazione Ginnastica D'Italia per indossare la maglia azzurra.
DTR GAM Lazio
Giorgio Pes

 

A TUTTE LE ASSOCIAZIONI

DI GINNASTICA  del LAZIO

 

AI  DELEGATI  PROVINCIALI

DELLA F.G.I.

 

AI DD.TT. e RR.GG. REGIONALI

 

AL  DIRETTORE REGIONALE DEGLI

UFFICIALI DI GARA

 

ALLA FEDERAZIONE

GINNASTICA D’ITALIA

 

 

LORO INDIRIZZI

 

 

 

OGGETTO: chiusura del C.R.Lazio. per ferie estive.

 

 

                        Con la presente si comunica che per le prossime ferie estive il Comitato Regionale  LAZIO rimarrà chiuso

 

 

dal  4  al  29  AGOSTO  2014

Riaprirà regolarmente al pubblico Martedì 2 SETTEMBRE 2014

 

Auguriamo  a tutti buone vacanze

 

  Il segretario Ornella Petrucci